HDL e LDL: che differenza c'è?

Pubblicato da Alberto Simioni il

HDL e LDL differenza

Il colesterolo può avere effetti negativi, ma è necessario perchè il tuo corpo funzioni correttamente. Il tuo corpo usa il colesterolo per produrre ormoni e vitamina D.

leggi anche Carenza vitamina D sintomi neurologici

Il tuo fegato genera abbastanza colesterolo per gestire questi compiti, ma il tuo corpo non riceve solo il colesterolo dal tuo fegato. Il colesterolo si trova anche in alimenti come carne, latticini e uova. Se mangi molti di questi alimenti, i tuoi livelli di colesterolo potrebbero diventare troppo alti.

HDL contro colesterolo LDL

Esistono due tipi principali di colesterolo: lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) e lipoproteine ​​a bassa densità (LDL). Le lipoproteine ​​sono costituite da grassi e proteine. Il colesterolo si muove attraverso il tuo corpo mentre si trova all'interno delle lipoproteine.

Colesterolo buono e cattivo

L'HDL è noto come "colesterolo buono" perché trasporta il colesterolo al fegato per essere espulso dal corpo. L'HDL aiuta a liberare il corpo dal colesterolo in eccesso, quindi è meno probabile che finisca nelle arterie. LDL è chiamato "colesterolo cattivo" perché porta il colesterolo alle arterie, dove può accumularsi nelle pareti delle arterie. Troppo colesterolo nelle arterie può portare a un accumulo di placche noto come aterosclerosi. Ciò può aumentare il rischio di coaguli di sangue nelle arterie. Se un coagulo di sangue si stacca e blocca un'arteria nel cuore o nel cervello, potresti avere un ictus o un infarto.

L'accumulo di placche può anche ridurre il flusso sanguigno e l'apporto di ossigeno agli organi principali. La privazione di ossigeno agli organi o alle arterie può portare a malattie renali o arteriopatie periferiche, oltre a un infarto o ictus.Conosci i tuoi numeri

In Italia, secondo i dati raccolti tra il 1998 e il 2002 dal Progetto Cuore, che misura i fattori di rischio cardiovascolare in campioni di popolazione adulta (uomini e donne di età compresa fra 35 e 74 anni), il 21% degli uomini e il 23% delle donne è ipercolesterolemico, mentre il 37% degli uomini e il 34% delle donne è in una condizione definita border line. 

L'unico modo per scoprire se il tuo colesterolo è alto è attraverso un esame del sangue che misura il colesterolo in milligrammi per decilitro di sangue (mg/dL). Quando controlli i tuoi valori di colesterolo, riceverai risultati per:

  • Colesterolo totale nel sangue: include HDL, LDL e il 20% dei trigliceridi totali.
  • Trigliceridi: questo numero dovrebbe essere inferiore a 150 mg/dL. Se i tuoi trigliceridi sono alti e anche il tuo LDL è alto o il tuo HDL è basso, sei a rischio di sviluppare aterosclerosi.
  • Colesterolo hdl valori normali: più alto è il livello di HDL, meglio è. Dovrebbe essere almeno superiore a 55 mg/dL per le donne 45 mg/dL per i maschi.
  • LDL: più basso è questo numero, meglio è. Non dovrebbe essere superiore a 130 mg/dL se non si ha malattie cardiache, malattie circolatorie o diabete. Non dovrebbe essere superiore a 100 mg/dL se si dispone di una di queste condizioni o di un colesterolo totale alto.

Colesterolo ldl alto cause e fattori dello stile di vita:

  • obesità
  • una dieta ricca di carne rossa, latticini ricchi di grassi, grassi saturi, grassi trans e alimenti trasformati
  • carenza di esercizio fisico regolare

Secondo una recensione del 2013, i fumatori in genere hanno un colesterolo HDL più basso rispetto ai non fumatori. La ricerca mostra che smettere di fumare può aumentare l'HDL. Se fumi, parla con il tuo medico dei programmi per smettere di fumare o di altri metodi che puoi utilizzare per smettere di fumare.Non è chiaro se lo stress causi direttamente il colesterolo alto.

leggi anche Trigliceridi alti: ecco cosa mangiare e cosa fare

Lo stress non gestito può portare a comportamenti che possono aumentare le LDL e il colesterolo totale come l'eccesso di cibi grassi, l'inattività e l'aumento del fumo.In alcuni casi, viene ereditato un livello di LDL elevato.

Questa condizione è chiamata ipercolesterolemia familiare. Essa è causata da una mutazione genetica che influisce sulla capacità del fegato di una persona di eliminare il colesterolo LDL in eccesso. Ciò può portare a livelli elevati di LDL e un aumento del rischio di infarto e ictus in giovane età.

Come trattare il colesterolo alto

Per trattare il colesterolo alto, i medici raccomandano spesso questi cambiamenti nello stile di vita:

  • smettere di fumare
  • seguire una dieta sana
  • fare esercizio fisico regolarmente
  • ridurre lo stress

A volte i cambiamenti nello stile di vita non sono sufficienti, soprattutto se hai l'ipercolesterolemia familiare. Potresti aver bisogno di uno o più farmaci come:

  • statine per aiutare il fegato a liberarsi del colesterolo
  • farmaci che legano gli acidi biliari per aiutare il corpo a utilizzare il colesterolo extra per produrre la bile
  • inibitori dell'assorbimento del colesterolo per impedire al tuo intestino tenue di assorbire il colesterolo e di rilasciarlo nel flusso sanguigno
  • farmaci iniettabili che inducono il fegato ad assorbire più colesterolo LDL
  • Possono essere utilizzati anche farmaci e integratori per ridurre i livelli di trigliceridi e colesterolo come acidi grassi omega-3 e riso rosso fermentato

L'impatto della dieta

I medici raccomandano di mangiare questi alimenti per aiutare a ridurre il colesterolo totale e aumentare l'HDL:

  • una vasta gamma di frutta e verdura
  • cereali integrali
  • pollame senza pelle, maiale magro e carne rossa magra
  • pesce grasso al forno o alla griglia come salmone, tonno o sardine
  • semi, noci e legumi non salati
  • oli vegetali o d'oliva

Questi alimenti possono aumentare il colesterolo LDL e dovrebbero essere evitati o mangiati raramente:

  • carne rossa 
  • cibi fritti
  • prodotti da forno a base di grassi trans o saturi
  • latticini interi
  • alimenti con oli idrogenati
  • oli tropicali

Il colesterolo alto può essere preoccupante. Ma nella maggior parte dei casi è un segnale di avvertimento. La diagnosi di colesterolo alto non significa che svilupperai una malattia cardiaca o un ictus, ma dovrebbe comunque essere presa sul serio.Se hai il colesterolo alto e agisci per ridurlo, molto probabilmente il tuo rischio di malattie cardiache e ictus diminuirà. I passaggi dello stile di vita che aiutano a ridurre il colesterolo supportano anche la tua salute generale.Suggerimenti per la prevenzione

Non sei mai troppo giovane per iniziare a pensare di prevenire il colesterolo alto. Una dieta sana è un primo passo importante. Ecco alcune modifiche che puoi apportare oggi:

  • Sostituisci la pasta tradizionale con pasta integrale e riso bianco con riso integrale.
  • Condisci le insalate con olio d'oliva e una spruzzata di succo di limone invece di condimenti per insalata ricchi di grassi.
  • Mangia più pesce. Obiettivo per almeno due porzioni di pesce a settimana.
  • Sostituisci la soda o il succo di frutta con acqua naturale aromatizzata con fette di frutta fresca.
  • Cuoci la carne in padella invece di friggerla.
  • Usa yogurt greco magro al posto della panna.
  • Optare per cereali integrali invece di varietà ricche di zucchero. Prova a condirli con la cannella invece dello zucchero.

L'esercizio fisico può anche avere un impatto positivo sui livelli di colesterolo. Se sei sedentario per la maggior parte della giornata, muoviti di più. Se lavori a una scrivania, imposta una sveglia sul cellulare o sul computer oppure procurati un braccialetto fitness per ricordarti di alzarti e muoverti per cinque minuti ogni ora. Cerca di fare almeno 30 minuti di esercizio al giorno.

Camminare, nuotare o andare in bicicletta sono ottime opzioni. Se sei un fumatore, parla con il tuo medico di come smettere. Il fumo aumenta il rischio non solo di colesterolo alto, ipertensione e malattie cardiache, ma anche di molti tipi di cancro.Se non conosci i tuoi livelli di colesterolo, chiedi al tuo medico di fare il test, soprattutto se hai una storia familiare di colesterolo alto o malattie cardiache. Prima conosci i tuoi livelli di colesterolo, prima puoi prendere provvedimenti per gestirli.


Condividi questo post



← Articolo più vecchio Articolo più recente →


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati